Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/www/web2016/html/wp-content/plugins/sitepress-multilingual-cms/sitepress.class.php on line 5289
Bank of Kaki

Diese Seite ist auch verfügbar auf: Tedesco

La moneta Y rappresenta il desiderio di un mercato libero durevole!
Il denaro viene emesso ed amministrato dallo Stato (banca nazionale o centrale). La sua quantità è regolata in modo tale, che i prezzi rimangono stabili, sempre rispettando offerta e domanda. Questo denaro è sottoposto ad un’imposta d’uso (“interessi negativi”), fondata sul fatto che tutti i valori materiali e intellettuali perdono di valore se non sono utilizzati. Nel caso di prestiti e depositi si può considerare come ricompensa (al pari degli interessi positivi attuali) il fatto che l’ammontare in questi casi conserva, tutto o quasi, il suo valore, ma lo perde quando viene tolto dal circuito del mercato.

Vantaggio: La velocità del  del circuito monetario crea un mercato libero che può incrementare o diminuire a secondo dei bisogni di una società! La creatività e una sana concorrenza regolano anche la dimensione ottimale delle imprese. L’economia viene liberata dalla dittatura del capitale, i lavori trascurati possono essere di nuovo finanziati semplicemente perchè richiesti! Piccole e grandi strutture possono convivere e fiorire per le necessità di una cultura.

Commento: Rende impossibile la battaglia mondiale di merci e servizi, dando sani impulsi e rispetto verso il creato. Una strada da intraprendere! Perlomeno come campo di studio in luoghi, zone o regioni ristrette. Un esempio significativo ebbe luogo nella città di Wörgl durante la crisi degli anni trenta.

Un ulteriore proposta dal movimento INWO (Idee per un ordine economico naturale) a metà strada fra sistema capitalista e comunista  è:

Per non “compensare” l’ impossibilità di fare soldi con soldi speculando su terreni e risorse, occorrerebbe riportare ogni terreno sotto la proprietà dei comuni. Ovvero: gestire i terreni in comune, ma lasciare le costruzioni e le coltivazioni nelle mani di persone, famiglie e imprese. Periodi lunghi di affito e leggi in favore degli eredi possono onorare queste creazioni umane. Queste entrate potrebbero significare una “tassazione ecologica”.